Una bella esperienza con @myreviews_it

Da alcuni mesi (da luglio per la precisione) mi sono addentrato nel mondo dei social. La pubblicazione di un e-book prevede poi un lavoro di ricerca di followers e blogger indispensabile ad attirare l’attenzione e sperare di vendere qualche copia in più. Devo dire che in questo periodo, mi sono imbattuto molto spesso in siti e blog gestiti in maniera seria e intelligente. In particolare vi voglio parlare di “My Review.it” che nella persona di Stefano Labbia, ha iniziato prima a seguirmi su Twitter, per poi propormi una piccola intervista, giusto per farmi conoscere. CaptureNe è uscita una bella esperienza che potete approfondire se volete con un CLIC

Grazie ancora a My Review.it ed a Stefano Labbia per l’oppotunità che mi hanno dato.

Marco

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba”

006

Aspettando l’alba…l’e-b

rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

 

 

Annunci

On Rainy Day @CasaScrittori

1Buongiorno a tutti e grazie a On Rainy Day

per questa segnalazione di…”Aspettando l’alba”

N.B. MERCOLEDì 22 non perdetevi l’intervista

pubblicata da Stefano Labbia su MY REVIEW.IT

Marco

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba”

006

rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

 

 

Dentro l’Immagine @CasaScrittori

Dallo studio e preparazione dell’e-book “Aspettando l’alba” a oggi ho imparato molte cose. L’esperienza conta moltissimo in ogni settore. Non basta la passione per la scrittura, non basta avere una buona idea su cui lavorare e non basta neppure saperla scrivere in modo accattivante e originale.

Per attirare l’attanzione, per sperare che più lettori possibili siano incuriositi dalla storia che hai scritto, devi dare al tuo lavoro il giusto involucro e nel caso specifico la giusta copertina.

Fino ad oggi, ho sempre creato da solo le immagini usate in ciò che ho scritto, passando attraverso internet, piuttosto che attraverso la penna di mio suocero, che appassionato di pittura, ha creato per me la bellissima copertina del formato cartaceo de “L’anima non si arrende”. Per la versione e-book però, ho pensato di rivedere l’immagine, e per farlo mi sono avvalso della passione e della professionalità di un amico fotografo: Andrea Lanceni. Penso che l’entusiasmo e la passione, ci abbiano portati ad ottenere un ottimo risultato.

Ne abbiamo discusso per giorni, cercando dettagli fondamentali nella storia e mettendoli in luce in un’immagine che lentamente ha preso forma.

076In questa fotografia, potete vedere il set che Lanceni ha creato nel suo studio e di seguito, step by step, le fasi che ci hanno portato al riusultato finale, quello che utilizzerò per la copertina dell’e-book che dovrebbe uscire i primi di Dicembre (sarò più preciso fra una quindicina di giorni).

 

Oltre alla fotografia, anche la scritta ha avuto il suo “percorso di crescita” e il risultato secondo noi è buono.

 

Cosa ne pensate?

Che altro dire se non…GRAZIE ad Andre Lanceni che potete trovare su                  INSTAGRAM e FACEBOOK.

E Grazie a tutti coloro che scaricheranno l’e-book a SOLI 0.99 cent./Euro

Marco

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba”

006

Aspettando l’alba…l’e-b

rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

 

 

Un tempo piccolo @CasaScrittori

chess-2730034__340Una canzone secondo me, per esprimersi a 360 gradi, deve essere un connubio perfetto di musica e parole. Quando ascolto una canzone, sono abituato a farmi trasportare anche dal testo oltre che dalla musica. Il testo mi deve dare qualcosa, mi deve emozionare.

Alcuni cantautori, risescono in questo intento, con una naturalezza a dir poco disarmante. Questa mattina, andando al lavoro, sono stato colpito da una canzone scritta dal grande Franco Califano con Antonio Gandino e Alberto Laurenti: UN TEMPO PICCOLO. Non l’avevo mai sentita prima ed allora mi sono documentato e ho scoperto che è stata interpretata anche dai Tiromancino.

La versione che ho avuto modo di ascoltare in radio è quella interpretata dal Califfo, che ho sempre apprezzato, ma di cui sinceramente non ho mai ascoltato nulla al di là dei cavalli di battaglia noti a tutti come “Tutto il resto è noia” e quant’altro.

…diventai grande in un tempo piccolo

Mi buttai dal letto per sentirmi libero

Mi truccai il viso come un pagliaccio

E bevvi vodka con tanto ghiaccio

Scesi nella strada mi mischiai nel traffico

Rotolai in salita come fossi magico

E toccai la terra rimanendo in bilico

Mi feci albero per oscillare

Trasformai lo sguardo per mirare altrove

E provai a sbagliare per sentirmi errore

Ed ancora:

Dipinsi l’anima su tela anonima

E mescolai la vodka con acqua tonica

E mi rivolsi al libro come una persona

Guardai le tele con aria ironica

mi giocai i ricordi provando il rischio

Poi di rinascere sotto le stelle

Ingannai il dolore con del vino rosso

E multai il mio cuore per qualunque eccesso…

Sono strofe in cui possiamo riconoscere l’inquietudine con cui l’artista, forse più sensibile di chi artista non è, deve fare i conti per stare a galla in questa vita tanto bella quanto assurda.  Si percepisce la voglia di libertà, la necessità di esprimersi che ognuno di noi ha nella sua unicità, ma che tendiamo a  nascondere travestendoci da chi non siamo.

Viviamo in bilico, sferzati da un vento alcune volte avverso, ma non ci arrendiamo e ci giochiamo le nostre battaglie, paghiamo per i nostri errori e per i nostri eccessi, cerchiamo appigli trasformandoci in chi forse non siamo o rifugiandoci anche in un libro, in una storia che facciamo nostra come se l’avessimo vissuta in prima persona.

Vi consiglio di ascoltarla, davvero bella!

Marco

 

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

#Recensione Iris e Periplo Review @CasaScrittori

Voglio ringraziare Sara Bontempi del blog: “Iris e Periplo Review”  Captureper questa bellissima Recensione di “Aspettando l’alba”

Marco

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

 

LEGGI TUTTE LE RECENSIONI

 

#Meravigliosa lettura #CasaScrittori

 

BISNONNA

In un mondo come quello a cui ormai ci stiamo abituando, fatto di selfie, di amicizie virtuali e di superficialità, questa lettera scritta nel lontano 1967, assume un significato particolare.
A scriverla è la mia bisnonna Carolina Quadri, che all’età di 92 anni, con una finezza e una cura d’altri tempi, si congratula per la nascita di una pronipote.
La cosa che più mi ha colpito e che va al di la del legame affettivo che indubbiamente sento verso la lettera, è la precisione che questa donna usa nello stile e nella grammatica. Carolina ha potuto frequentare solo la seconda elementare, perché poi a otto anni c’era il lavoro in filanda che l’aspettava. Non aveva libri e tanto meno la tecnologia che abbiamo oggi, eppure ha scritto secondo me qualcosa di meraviglioso, che ci deve far riflettere.

Oggi che possiamo ogni giorno affacciarci sul mondo e conoscere persone o luoghi che mai frequenteremo, abbiamo forse perso il contatto con la quotidianità più spicciola, fatta di legami e amicizie vere, fatta di saluti, ringraziamenti, scuse e rapporti umani indissolubili. Ecco perché ci stupiamo di un grazie, di un saluto, di quella che dovrebbe essere la normalità.
Forse siamo noi delle nuove generazioni i veri trogloditi.
Marco

 

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

 

LEGGI TUTTE LE RECENSIONI

 

#RECENSIONE #CasaScrittori

Immagine_per_recensione

Grazie a “Il mondo di Cry” per questa nuova #Recensione

Marco

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

 

LEGGI TUTTE LE RECENSIONI

#IOLEGGOSELF #RECENSIONE

X_IOLEGGOSELF

Grazie alla Freelance Editor Emanuela Navone per la bella recensione di “Aspettando l’alba” pubblicata sul sito:

IOLEGGOSELF

DA OGGI MI TROVATE ANCHE NELLA VETRINA SCRITTORI DI

SCRITTORIEMERGENTI.COM

TWITTER:   @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

 

LEGGI TUTTE LE RECENSIONI

#halloween @CasaScrittori

magician-1646795__340

Ammettiamolo: festeggiare la notte di Halloween è ormai diventato un must anche per i bambini italiani. Scuole e asili si sono adeguati, in alcuni casi sarebbe più giusto dire che si sono arresi davanti all’evidenza del grande successo che questa festa pagana, sta riscuotendo.

Ho due figli di quattro e otto anni e non posso fare a meno di sentire questa festa al pari del carnevale o addirittura del Natale. In casa mia, già un mese prima, si sprecano disegni inquietanti appesi ovunque. I bambini si divertono a spaventarci a loro modo e a chiedere informazioni sui bizzarri personaggi che vanno per la maggiore e che di anno in anno, vengono riproposti in svariate forme e dimensioni.

Forse non tutti sanno però che la parola Halloween è una variante scozzese del nome originale che è “All HllowEve” che significa: vigilia di tutti i santi (ossia 31 ottobre).

La festa prende origini dalla tradizione celtica che festeggia proprio il 31 ottobre la fine dell’estate e la conclusione della stagione dei raccolti ed il conseguente inizio dell’inverno.

E’ una festività pagana diversa da quella religiosa di Ognissanti che ricorre il primo di Novembre. Negli Stati Uniti ha avuto poi la sua esplosione dal punto di vista commerciale ed ora sta prendendo sempre più piede in Italia.

Sinceramente non ci vedo nulla di male, anzi penso che tutto ciò che può in qualche modo incuriosire i bambini portandoli a leggere, a informarsi, a partecipare a esperienze di gruppo ecc. non possa che essere una cosa positiva, un’occasione di crescita. A tal proposito, penso che sia un’ottima idea quella della Biblioteca del Comune di Treviglio che nel pomeriggio di Sabato 28 darà il via ad una festa di halloween in cui i bambini potranno essere truccati in modo spaventoso e potranno leggere storie altrettanto spaventose accompagnate da una merenda…squisita.

Trovate   QUI   tutte le informazioni.

Marco

Leggi il mio racconto Quel giorno in cui farò ritorno

DA OGGI MI TROVATE ANCHE SU TWITTER: @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

 

LEGGI TUTTE LE RECENSIONI

IL MONDO DI CRY #CasaScrittori

CaptureNuova SEGNALAZIONE dal blog Il mondo di Cry che ringrazio per lo spazio che mi ha voluto dare. Ora spettiamo la recensione…

Marco

DA OGGI MI TROVATE ANCHE SU TWITTER: @marcoscrivetwit

#passionescrittura #promozioneebook #aspettandolalbaebook

Se non avete ancora scaricato l’e-book  di “Aspettando l’alba” rivisto e corretto, fatelo ora cliccando QUI

ATTENZIONE: Se non avete il Kindle POTETE SCARICARE E LEGGERE  “ASPETTANDO L’ALBA” ANCHE   COSI’

 

LEGGI LE RECENSIONI