COSA STO SCRIVENDO

Alcune volte, le idee per i romanzi arrivano veramente quando meno te lo aspetti. L’ispirazione è una lampadina che si accende, un contatto elettrico fra la tua anima e il mondo che ti circonda, una scintilla improvvisa e molto gradita. E’ questo il caso di “Segreti d’autore”, il romanzo a cui ho lavorato per circa 22 mesi e che ora ha iniziato la prima fase (molto lunga…) di EDITING.

Ero ad un funerale, avete capito bene, ad un funerale. Mentre la salma veniva tumulata, me ne stavo in disparte in silenzio osservando le persone che circondavano la tomba quasi a volerla proteggere. Un amico di famiglia che non incontravo da parecchi anni, mi si avvicinò salutandomi con rispetto tornando poi a seguire in silenzio la scena a cui entrambi stavamo assistendo.  

Pochi minuti più tardi, salutati i parenti e gli amici intervenuti alla triste cerimonia, mi ritrovai nuovamente vicino a questo vecchio amico. Parlammo del più e del meno, mi chiese della mia famiglia, dei miei figli. Poi all’improvviso mi disse:

-Ho saputo che scrivi romanzi. Ne ho letti un paio e devo dire che mi sono piaciuti molto.-

Ovviamente la cosa mi fece molto piacere e come sempre mi imbarazzò anche un po’. Lo ringraziai non aggiungendo altro. Per alcuni  istanti il silenzio venne rotto solo dalla ghiaia calpestata dai nostri passi; poi il mio amico aggiunse:

-Ho in mente una storia fantastica che mi piacerebbe raccontarti, un’idea per un romanzo. Io non sarei mai in grado di scriverlo, ma tu si. Che ne dici se una sera ti offro una cena e ne parliamo?-

La sua proposta mi colse impreparato, ma sinceramente stuzzicò parecchio la mia curiosità. La fantasia fece il resto ed in breve tempo immaginai una storia che diventò un racconto. Leggendolo e rileggendolo, mi resi conto che questo racconto aveva le potenzialità per diventare un romanzo, quindi non persi tempo e mi misi a scrivere.

Per ora vi lascio la trama, sperando che vi incuriosisca, ma state collegati perché ve ne parlerò ancora. Posterò altre curiosità e magari anche qualche piccolo stralcio!

Ecco la trama:

Oliver Jones è un romanziere molto affermato. Forse la passione per il genere thriller, nasce dai racconti con cui spesso il padre amava terrorizzarlo, o dal quartiere in cui è cresciuto e in cui ha vissuto per moltissimi anni: Spitafields, situato nell’East End di Londra e divenuto famoso anche perché proprio in questo quartiere, tra l’agosto e il novembre del 1888, Jack lo Squartatore  uccise cinque prostitute.  

Durante uno dei periodi più buoi della sua vita, sopraffatto dai debiti e privo della benché minima idea per scrivere un nuovo romanzo che lo riporti ai fasti di un tempo, Oliver al funerale di un amico morto suicida, incontra Benjamin Evans, l’uomo che cambierà per sempre il suo destino. 

Benjamin Evans è un uomo d’affari molto ricco e sicuro di sé. Le sue maniere d’altri tempi e la forte personalità, affasciano Oliver al punto da indurlo ad accettare la proposta di scrivere un thriller nato da una sua idea. E’ il thriller del secolo, Oliver ne è certo, ma a sconvolgere i suoi piani è la misteriosa scomparsa di Viky, la vicina di casa nonché amica con cui si è ingenuamente confidato…

“TRE GIORNI POI SARA’ PER SEMPRE

Pubblicato sul sito IVVI EDITORE 

clicca per scaricare l’e-book: