Ora che il Progetto Lettura si è concluso, voglio darvi la possibilità di comprendere la dimensione e la valenza di ciò che è stato fatto come in un grande team composto da insegnanti, alunni, genitori, librerie e biblioteche. Capture.PNG

Fino a oggi vi ho parlato della mia piccola parte, di ciò che è stata per me una bellissima esperienza che avevo voglia e bisogno di condividere, ma come dicevo e come potete vedere dalla mappa esplicativa, il Progetto Lettura è molto di più. Per questo motivo lascio lo spazio e la parola alle maestre che molto gentilmente mi hanno permesso di pubblicare qunto segue:

“L’interesse verso la lettura ed il piacere di esercitarla sono obiettivi che, ormai da anni, le insegnanti si prefiggono di trasmettere ai propri alunni. 

 

Il Progetto articolato quest’anno è servito per avviare, potenziare e consolidare il piacere di leggere, per suscitare l’attenzione e l’interesse, per educare all’ascolto e alla comprensione orale. 

 

Con questo Progetto, attraverso il coinvolgimento di alunni, docenti, genitori, la biblioteca Civica e alcune librerie del Territorio, si intende far dialogare, in modo creativo e propositivo, il mondo della scuola ed il contesto in cui vive il bambino. 

 

Stimolando l’interesse verso la lettura, siamo convinte che verranno arricchite le competenze trasversali a tutte le discipline,mentre la lettura dei libri della biblioteca scolastica è stata la condivisione di un’esperienza emotiva e partecipativa in cui il risultato finale non è stato una semplice fruizione passiva, ma un vissuto attivo e coinvolgente

 

Il nostro obiettivo è quello di far acquisire il piacere del leggere e il comportamento del “buon lettore”, ovvero una disposizione permanente che fa rimanere dei lettori per tutta la vita.

 

E’ stato dato uno spazio costante alla lettura dell’insegnante e degli adulti, in momenti di ascolto preparati e programmati settimanalmente.L’attività di ascolto da parte degli alunni e  di lettura da parte dell’adulto, sono state svolte in classe e gestite dai docenti e dalle mamme delle nostre classi, che hanno dato la propria disponibilità .Ascoltare la lettura fatta dagli adulti è stato un piacere per il bambino e  ha favorito un approccio positivo all’oggetto libro.

 

Le varie attività elencate nel progetto, sono state realizzate nel corso di tutto l’anno scolastico. L’ultimo step di questo percorso ha previsto  che i nostri alunni diventassero loro stessi lettori e tutor per i bambini più piccoli.

 

IL 14 maggio presso la Pulce Curiosa, i nostri alunni hanno raccontato il percorso svolto: le fasi, i laboratori, gli incontri e le produzioni realizzate.

Il racconto delle loro emozioni  e delle loro esperienze ha animato una semplice rappresentazione teatrale, dove ogni bambino ha recitato e ha presentato una fase del progetto stesso.

Tutto il lavoro è stato documentato su cartelloni realizzati a scuola,con le  fotografie di tutti i momenti e ora esposti in libreria.

Alla fine i genitori e gli ospiti invitati hanno potuto visionare i libri realizzati e costruiti per e con i bambini.

 

Le insegnanti- 4 maggio 2018

Ne ha parlato anche la stampa locale:

Capture.PNG

 

Tengo a ringraziare le insegnati per avermi permesso di partecipare a questo importante progetto che mi ha arricchito e dato l’occasione per mettermi alla prova. Il mio intento era quello di trasmettere la mia passione ai bambini. Spero di esserci riuscito.

GRAZIE A TUTTI!

Marco

Annunci