Si intitola “Impressioni ed espressioni” ed è la mostra di un artista di cui mi ero già occupato quando, circa un anno fa, aveva affrescato la cappella d’ingresso del cimitero di Casirate d’Adda. 20170429_172451Si tratta di Maurizio Ferrario e sarà presente con una mostra personale presso Palazzo dei Muratori a Romano di Lombardia fino al 15 maggio. Ferrario, è il classico esempio di chi sa sfruttare al meglio LOCANDINA_M_FERRARIOil dono che la natura gli ha dato, traducendolo in arte di indiscutibile qualità. Dai suoi dipinti, emergono i cambiamenti dei colori e delle forme dei nostri luoghi, nel susseguirsi delle stagioni. La rinascita della vita dopo l’inverno, i colori dell’estate e della primavera mischiati in un connubio di luci ed effetti che ci fanno riappacificare con la natura nonostante sia stata maltrattata in ogni maniera dall’uomo.

Chiunque sia capace di catturare attraverso la pittura o qualunque altra forma di arte, questi colori, questi passaggi e questi effetti non può essere che definito artista.

Ferrario possiede un proprio linguaggio chiaro e raffinato. Il gusto del dettaglio e l’equilibrio dei colori delle luci e delle ombre, rendono i suoi dipinti davvero meritevoli di nota. È un momento culturale che vi consiglio di non perdere, fra l’altro… l’ingresso è gratuito.

Marco

Annunci